Fondo nuove competenze

Fondo nuove competenze

 

Il Fondo nuove competenze è stato introdotto dal Decreto Rilancio, prevedendo risorse da destinare alla formazione dei lavoratori a fronte di una rimodulazione degli orari di lavoro, ma a parità di stipendio.

Fondo nuove competenze: In cosa consiste?

Il fondo nuove competenze, è un fondo da 730 milioni di euro, di cui 230 milioni a valere sul Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per il lavoro, cofinanziato dal Fondo sociale europeo, istituito per creare percorsi di sviluppo e formazione per il lavoratore in azienda.

Il Fondo nuove competenze copre gli oneri relativi alle ore di formazione, comprensivi dei relativi contributi previdenziali e assistenziali e, può essere utilizzato anche per favorire la realizzazione di percorsi di ricollocazione dei lavoratori all’interno dell’azienda stessa.

A chi è rivolto? 

contributi a fondo perduto del Fondo nuove competenze sono destinati:

  • alle imprese
  • datori di lavoro privati
  • liberi professionisti

La cosa fondamentale è che abbiano dipendenti e che applichino il CCNL.

La misura si rivolge quindi ai datori di lavoro privati che stipulino, entro il 31 dicembre 2020, accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro dei propri lavoratori, per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa o per favorire percorsi di ricollocazione. La riduzione dell’orario di lavoro dovrà essere finalizzata ad appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore.

Gli accordi collettivi devono essere sottoscritti entro il 31 dicembre 2020 e devono prevedere:

  • progetti formativi;
  • il numero di lavoratori coinvolti;
  • numero di ore dell’orario di lavoro;
  • nel caso di corsi di formazione da parte dell’impresa stessa devono essere dimostrati i requisiti tecnici, fisici e professionali di capacità formativa per lo svolgimento del progetto stesso.

Il limite delle ore da destinare allo sviluppo delle competenze per lavoratore, deve essere di 250 ore.

Sei interessato ma vorresti saperne di più?

Scrivici a info@politichedelavoro.it e i nostri esperti ti risponderanno a breve !

0

Post Correlati