Incentivi occupazionali ai datori di lavoro

Incentivi occupazionali ai datori di lavoro

Incentivi occupazionali ai datori di lavoro: Regione Lombardia

Regione Lombardia continua a credere nelle Politiche Attive del Lavoro, aiutando imprese e altri datori di lavoro ad assumere personale collaborando così al rilancio dell’occupazione.

L’incentivo occupazionale è dedicato ai datori di lavoro che assumono i destinatari delle misure regionali Dote Unica Lavoro e Azioni di Rete per il Lavoro.

Quali sono i destinatari?

I destinatari, devono essere presi in carico dagli operatori accreditati regionali o dai Centri per l’Impiego, e dovranno partecipano alle politiche attive nell’ambito di Dote Unica Lavoro e Azioni di Rete per il Lavoro, con la condizione che siano:

  • lavoratori disoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia;
  • occupati sospesi (in CIG) presso un’unità produttiva/sede operativa ubicata sul territorio di Regione Lombardia, in aziende con previsione di esubero.

Chi sono i beneficiari?

I beneficiari sono i datori di lavoro che assumo con contratti di lavoro sottoscritti a partire dal 29 marzo 2021, presso unità produttive/sedi operative ubicate sul territorio di Regione Lombardia:

• a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 12 mesi, in apprendistato;

• a tempo pieno, a tempo parziale (di almeno 20 ore settimanali medie).

La misura è estesa, con particolari condizioni di accesso, ai soci lavoratori che provengono da imprese in crisi e che, anche al di fuori dai percorsi di politica attiva regionali, costituiscono o acquisiscono un’impresa (“workers buyout”).

A quanto ammonta il contributo ?

Il contributo massimo è differenziato in funzione della difficoltà di accesso e dalla lontananza dal mercato del lavoro:

lavoratori fino a 54 anni: 5.000 €

• lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 €

• lavoratori a partire dai 55 anni: 7.000 €

• lavoratrici over 55: 9.000 €

A tali importi si aggiunge un ulteriore valore di 1.000 € se l’assunzione viene effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti o da un’impresa costituita o acquisita da lavoratori, anche in forma cooperativa, che provengono da imprese in crisi (“workers buyout”).

Ricordiamo che il contributo non può eccedere il costo del lavoro al  netto degli oneri previdenziali e contributivi ed è da intendersi riferito a contratti a tempo pieno.

Quando si può presentare la domanda?

I datori di lavoro potranno presentare domanda di contributo dalle ore 12.00 del 15 aprile 2021 e fino al 30 giugno 2022 

 

Vuoi richiedere il contributo ma non sai come fare?

Affidati a noi!

Scrivici a info@politichedelavoro.it oppure chiamaci al numero 030/7281632

 

0