Differenza tra Stage e Tirocinio Extracurriculare

TIROCINIO EXTRACURRICULARE VS. STAGE E/O TIROCINIO CURRICOLARE

Prima di vedere insieme le differenze tra queste due percorsi, vediamo che cosa significa il termine “Tirocinio”: per stage e/o tirocinio intendiamo, più che una tipologia contrattuale vera e propria, un’esperienza professionale che ha come principale intento quello di formare professionalmente una persona, anche in vista di un suo eventuale e futuro ingresso nel mondo del lavoro.

Tipologie di tirocinio

Tirocinio curriculare e/o Stage: è un percorso “formativo-professionale” che si svolge all’interno del piano di studi universitario o di un altro istituto scolastico, al fine di incrementare e solidificare le nozioni apprese dallo studente durante il percorso scolastico.

Tirocinio extra-curriculare: è sempre da riconoscere come un percorso “formativo-professionale”, ma l’intento principale è quello di accompagnare il giovane nelle proprie scelte professionali e eventualmente formarlo al fine di inserirlo nell’organico dell’azienda.

Differenze

Compenso

 

Nel caso del tirocinio curriculare, la retribuzione non è obbligatoria ma a discrezione dell’azienda ospitante,ciò che viene riconosciuto al tirocinante è il numero di Crediti Formativi Universitari (CFU) per l’attività svolta o di crediti al fine di terminare il percorso scolastico.

Invece per quanto riguarda il tirocinio extracurriculare è previsto un compenso economico o come viene definito “un indennità”. 

L’entità del compenso è regolamentata dalla normativa che stabilisce:

  • minimo 350 € per un tirocinio part-time 
  • minimo 500€ per un tirocinio full time 

 

Durata

 

Tirocini curriculari: La durata del tirocinio è stabilita dal piano formativo del percorso di studio

Tirocini extracurriculari: devono avere una durata minima di 60 giorni 

  • 6 mesi per i tirocini extracurricolari il cui PFI (progetto formativo individuale) preveda l’acquisizione di competenze referenziate con EQF livello 3, prorogabile fino a un massimo di ulteriori 6 mesi qualora, si preveda l’acquisizione di competenze referenziate con EQF di livello 4 o superiore;
  • 12 mesi per i tirocini extracurricolari il cui PFI preveda l’acquisizione di competenze referenziate con EQF di almeno livello 4;
  • 12 mesi per i tirocini stipulati in favore di persone svantaggiate, indipendentemente dall’inquadramento EQF
  • 24 mesi per soggetti disabili, ai sensi dell’articolo 1,comma 1, della legge n. 68 del 1999, fermo restando il rispetto delle norme sull’assunzione delle categorie cosiddette protette. 

Analogie

In entrambi i casi però, è prevista l’obbligatorietà dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, come anche la presenza di un Tutor aziendale cui stagisti e tirocinanti possono fare riferimento per ogni evenienza e in qualsiasi momento.

1

Post Correlati