EQF | European Qualifications Framework

politichedelavoro.it

“European Qualifications Framework” (EQF), è un sistema che permette di confrontare e classificare le qualifiche professionali dei cittadini dei paesi europei.

Con il termine “qualifica” intendiamo una certificazione formale rilasciata da un’autorità competente alla fine di un percorso formativo, come attestazione di aver acquisito delle competenze compatibili agli standard stabiliti dal sistema educativo nazionale.

Il quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per l’apprendimento permanente, disegna il processo di referenziazione dei sistemi nazionali delle qualificazioni con un approccio globale, identificando strategie unitarie per tutti gli ambiti dell’apprendimento permanente, promuovendo la permeabilità fra i sistemi.

È quindi uno schema di riferimento per poter tradurre i quadri di qualifiche e i livelli di apprendimento dei diversi paesi, agendo per renderli più leggibili e applicandosi a tutte le qualifiche.

Diventa quindi una specie di stele di Rosetta nel mercato del lavoro, utilissima per tradurre e identificare tutte le sfumature dei diversi e vasti quadri nazionali.

Quanti sono i livelli di EQF?

I livelli dell’EQF sono 8.

Dscrivono le conoscenze e le abilità acquisite da chi apprende, indipendentemente dal sistema che le certifica. Il risultato complessivo è un indice, compreso tra 1 e 8, che si propone di identificare in modo veloce ed univoco il livello di approfondimento raggiunto in un certo ambito. Una legenda universale quindi, utile per identificare in qualsiasi paese il proprio livello formativo e la propria conoscenza.

QuaLI sono i livelli di EQF?

QuaL E’ LO SCOPO DELL’ EQF?

Lo scopo è quello di semplificare la comunicazione fra i soggetti coinvolti, permettendo traduzione e confronto, consentendo la spendibilità di qualifiche e competenze anche al di fuori del paese in cui sono state conseguite. Ciò faciliterebbe l’incontro tra i bisogni espressi dal mercato del lavoro e le opportunità d’istruzione e formazione offerte nei diversi Stati. Grazie all’EQF si potranno sostenere i processi di validazione dell’apprendimento non formale e informale e la griglia fornita potrà fare da riferimento comune di qualità per lo sviluppo d’istruzione e formazione. Verrà dunque creata una rete di sistemi delle qualifiche, indipendenti ma collegati e reciprocamente comprensibili.

0

Post Correlati